Tutti gli articoli di Elena Provenzano

L’inflazione a Varese

L’indagine sui prezzi al consumo, condotta dalla Commissione per la rilevazione dei prezzi del Comune di Varese , utilizza una pluralità di canali per l’acquisizione dei dati, secondo la metodologia indicata da Istat. Camera di Commercio utilizza i risultati mensili prodotti dal Comune, integrandoli con le informazioni ricavate dalla banca dati I.Stat e produce una breve presentazione dei principali risultati.

Pubblicato il 17 gennaio 2024.

 paniere-2024-infografica – 1.071 KB

 Inflazione_Varese_Dicembre23 – 635 KB

 Inflazione_Varese_Settembre23 – 495 KB

 Inflazione_Varese_Giugno23  – 690 KB

  Inflazione_Varese_Marzo23– 693 KB

 Inflazione_Varese_Dicembre_2022 – 682 KB

 Inflazione_Varese_Settembre 2022 – 733 KB

 Inflazione_Varese_Agosto 2022 – 1 MB

 Inflazione_Varese_Giugno 2022 – 1 MB

 

 

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Varesini oltreconfine – 2022

Sono 67mila i varesini che si sono trasferiti all’estero e che risultano iscritti all’Aire (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) a fine 2022. Un dato che colloca Varese al 30° posto tra le province italiane con maggior numero di residenti all’estero. Se però lo stesso dato viene, opportunamente, ponderato sulla base della popolazione, la nostra provincia si pone al 69° posto sulle 107 italiane, con un’incidenza pari al 7,6% sul totale dei residenti.

Pubblicato il 9 gennaio 2024.

 AIRE_Trend_2022 – 526 KB

  AIRE_Classifica_Iscritti_2022– 56 KB

 AIRE_Classifica_Ponderata_2022 – 57KB

 

 

     Visualizza tutte le

GreenItaly il rapporto di Unioncamere – 2023

Rapporto di Unioncamere sulla green economy in Italia. I Quaderni di Symbola. Il report analizza a livello nazionale l’andamento della green economy con particolare attenzione alla richiesta di green jobs e agli investimenti in tecnologie verdi. Sono presenti anche  dati a livello provinciale, relativi alle assunzioni programmate in green jobs e agli investimenti per ridurre l’impatto ambientale e risparmiare energia.

 GreenItaly2023 – 5,4 MB
 GreenItaly2022 – 3,2 MB
 GreenItaly2021 – 3,1 MB
 GreenItaly2020 – 5,6 MB
 GreenItaly2019 – 5,9 MB

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Indice di sportività – 2023

La classifica stilata periodicamente da “Il Sole24Ore” e “PTS”  vede Varese posizionata al 12° posto nel 2023 (-3  posizioni rispetto allo scorso anno) per indice di sportività. Varese guadagna posizioni nell’ambito delle strutture sportive 8^ posizione (+ 7 posizioni) e negli sport individuali 12^ posizione (+3 posizioni)

Tutti i dati sul sito del Sole24Ore.

Infografica sul posizionamento di Varese nei vari ambiti.

  Indice_Sportività_2023  – 4.225 KB

     Visualizza tutte le
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Analisi del sentiment delle imprese sugli aspetti finanziari

Il risparmio, che nel corso del 2022 si era mantenuto a un buon livello, al 31 marzo di quest’anno registra un’inversione di tendenza: i depositi bancari nella provincia di Varese scendono a 25 miliardi e 954 milioni, registrando un calo del 2,9% rispetto allo stesso trimestre 2022.

La diminuzione dei depositi è molto evidente per le imprese che, sempre al 31 marzo, fanno registrare un calo del 6% sia rispetto dicembre 2022, sia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Per le famiglie, invece, la diminuzione rilevata rispetto a marzo 2022 è pari al 3.4%. Parallelamente decrescono anche i prestiti che si attestano a 19 miliardi e 790 milioni (-2% rispetto al dato di marzo 2022).

Analizzando nel dettaglio la domanda di credito, si rileva che le imprese contribuiscono in modo importante alla diminuzione. Infatti, se i prestiti alle famiglie registrano valori ancora in aumento rispetto a marzo 2022 (+1,8%), mentre i prestiti alle imprese calano sensibilmente (-6.4%), raggiungendo il valore minimo degli ultimi 5 anni pari a 6mld e 586 milioni di euro.

In conseguenza a ciò, la maggior parte delle imprese artigiane (55,5%) e una buona quota di quelle industriali varesine (37,7%) non ha fatto ricorso al credito. È questo uno dei dati che emerge da un’analisi sul sentiment delle aziende in materia finanziaria che è stata condotta da Unioncamere per l’Ufficio Studi e Statistica di Camera di Commercio Varese, interpellando direttamente oltre 150 imprese industriali e 120 artigiane attive sul territorio.

 Credito_qualitativa_Itrim2023 – 1MB

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Stima della povertà relativa

Partendo dai concetti di povertà assoluta e relativa, si stima quest’ultimo per la nostra provincia utilizzando come variabile esplicativa il tasso di occupazione. Nel dossier vengono poi analizzate altre dimensioni che appartengono al concetto di povertà e che ci consentono di comprendere meglio il fenomeno. Punto centrale dell’analisi è che le diseguaglianze nel tempo tendono ad ampliarsi.

 Povertà_relativa_varese – 1 Mb

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Parco veicolare a Varese – 2021

Il parco veicolare della provincia di Varese del 2021 si compone di 758.297 veicoli: oltre il 78% di questi è rappresentato da autovetture, quasi il 13% da motocicli e oltre il 7% da veicoli per il trasporto delle merci (autocarri, motocarri e quadricicli, rimorchi e semirimorchi e trattori stradali). In provincia di Varese sempre più alimentazioni alternative. Nel 2021 il 62% delle autovetture è alimentato a benzina, il 29,7% a gasolio, il 4,1% è ibrido benzina, il 3,3% è alimentato a benzina e gas liquido.

 Mezzi_di_trasporto_varese_2016_2021  – (2 MB)

Visualizza tutte le analisi in evidenza

Analisi degli infortuni a Varese 2016-2020

Questa analisi prende in considerazione il periodo 2016-2020 e tratta molteplici aspetti del fenomeno infortunistico:
esamina l’andamento degli infortuni nel tempo, per genere e nazionalità e per settore (in specifico per i settori con il maggior numero di infortuni), analizza l’incidenza degli addetti sugli infortuni e conteggia i giorni indennizzati, raffronta i dati rispetto alle altre province lombarde e esamina, infine, il dato degli infortuni mortali in Lombardia.

I dati relativi alle denunce di infortuni sul lavoro, in provincia di Varese, registrano nel 2020, rispetto all’anno precedente, un incremento del 4,1%, passando da 9.727 del 2019 a 10.128 nel 2020.

Anche per i primi sette mesi dell’anno 2021, da gennaio a luglio, si conferma un aumento (+6,0%), delle denunce di infortunio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (4.505 gennaio-luglio 2020, 4.775 gennaio-luglio 2021).

E’ bene precisare fin da subito che i casi di Covid contratti sul luogo di lavoro si configurano come infortuni, pertanto gli incrementi sono da attribuire soprattutto alla pandemia. Infatti, l’art. 42 del D.L. n. 18/2020 equipara il contagio da COVID-19, avvenuto in occasione dello svolgimento di attività lavorativa all’infortunio sul lavoro, quindi il lavoratore può beneficiare della copertura assicurativa Inail.

 INAIL_2016-2021 – 998 KB

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Occupazione Istat Asia

Visualizza tutte le analisi in evidenza