Tutti gli articoli di Sabina

Infografica Varese benessere equo e sostenibile – 2023

Istat diffonde 20 report, che descrivono il livello di benessere di tutti i territori (BesT) del Paese, ovvero delle regioni e delle province, attraverso la valutazione e la misurazione di un ampio set di indicatori.

Nell’ultimo periodo di riferimento dei dati (2020-2022), emerge che in Lombardia la distribuzione del 54,1% degli indicatori di benessere si concentra nelle due fasce di livello più virtuose (medio-alta e alta), a fronte del 50,1% del Nord-ovest e del 42,7% del Paese. Anche Varese si posiziona bene nella classifica delle province lombarde, ottenendo il terzo posto (57,4%) come Como, preceduta da Milano (67,2%) e dalla provincia di Monza-Brianza (66,1%). 

Pubblicato il 22 dicembre 2023.

 12_22-BesT_Statistica_compressed – 698 KB

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza

Infografica Varese imprese femminili – 2023

Sono 12.368 le imprese varesine in cui la partecipazione di donne, nel controllo e nella proprietà, risulta prevalente (>50%). Rappresentano una quota pari al 21,2% del totale delle imprese attive a livello locale, sopra l’analoga percentuale regionale (19,7%) ma inferiore al dato nazionale (22,7%).

Pubblicato 11 novembre 2023.

 11_10-Imprese-Femminili_Statistica – 1.190 KB

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza

Infografica Varese imprese giovanili – 2023

Sono 4.909 le imprese varesine in cui la partecipazione di giovani di età inferiore ai 35 anni, nel controllo e nella proprietà, risulta prevalente (>50%). Rappresentano una quota pari all’8,3% del totale delle imprese attive a livello locale, sopra l’analoga percentuale regionale (7,9%) e in linea con il dato nazionale (8,4%).

Pubblicato il 28 ottobre 2023.

 10_28-Imprese-Giovanili_Statistica –  1.013 KB

Visualizza tutte le analisi in evidenza

Il benessere equo e sostenibile nei territori: Lombardia 2023

Il benessere equo e sostenibile è un concetto multidimensionale e, in quanto tale, per essere misurato richiede un ampio spettro di indicatori in grado di rappresentarne la complessità attraverso una lettura integrata.

Il sistema di indicatori Bes dei Territori (BesT) consente di estendere a livello sub-regionale un ampio set delle misure del Benessere equo e sostenibile (Bes), che Istat diffonde con l’obiettivo di valutare il progresso dei territori non soltanto dal punto di vista economico, ma anche sociale e ambientale.

 BesT_LOMBARDIA – 1.627 KB

 Appendice-BesT-Lombardia –  363 KB

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Indagine qualitativa sulle infrastrutture lombarde e PNRR – 2023

Unioncamere Lombardia presenta i risultati di un’indagine qualitativa sulle infrastrutture lombarde.  I dati sono rappresentati tramite dashboard, disponibili anche a livello provinciale.

In particolare, vengono analizzate le seguenti tematiche: valutazione delle imprese in tema di accessibilità delle infrastrutture lombarde; conoscenza da parte delle imprese del piano PNRR e partecipazione ai relativi bandi; modalità di trasporto utilizzate dalle imprese del manifatturiero per la distribuzione dei loro prodotti.

https://public.tableau.com/app/profile/unioncamerelombardia/viz/shared/DBDBM4TNC

Disponibile anche il focus di Unioncamere Lombardia sui trasporti e il Libro Bianco sulle priorità infrastrutturali della Lombardia.

 Indagini_infrastrutture_lombarde_2022 – 6MB
 Libro_bianco_infrastrutture_2022 – 7MB

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Il fenomeno dei lavoratori frontalieri in provincia di Varese – 2023

L’indagine, a cura di Spazio Indagine Varese – Osservatorio sul Terziario, analizza il fenomeno dei lavoratori frontalieri in Svizzera, con focus sulla provincia di Varese.

La provincia di Varese risulta essere la seconda realtà italiana per numerosità di lavoratori frontalieri, con un totale di 29.146 unità al 31 dicembre 2022, superata solo da Como. Nel complesso, le due province raccolgono l’86,1% dei frontalieri residenti in Lombardia, il 65,1% dei frontalieri di nazionalità italiana.

Nel lungo periodo, il numero di lavoratori frontalieri residenti in provincia di Varese sale di +6.863 unità (+30,8% dal 2012 al 2022), registrando la seconda crescita più elevata della regione in termini assoluti (anche se il tasso rilevato è inferiore rispetto alle altre aree lombarde) e raggiungendo nel 2022 una consistenza di 53 occupati in Svizzera ogni 1.000 abitanti in età lavorativa.

 Frontalieri_Varese_Enti_Bilaterali_2023 – 1.224 KB
 Frontalieri_Varese_Enti_Bilaterali_2023_Presentazione – 907 KB

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Ecosistema Urbano 2023

Il rapporto di Legambiente sulle performance ambientali delle città italiane.

Varese si posiziona 41^ nella classifica dei 105 capoluoghi italiani.
I migliori risultati per Varese si evidenziano per l’indicatore riguardante le isole pedonali (10^ posizione) e i rifiuti prodotti (28^ posizione).

Le classifiche complete sono disponibili anche sul sito del Sole 24 Ore.

  Ecosistema-Urbano-2023 – 2.847 KB

 

 

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Le imprese femminili in provincia di Varese – I semestre 2023

Le imprese femminili in provincia di Varese a fine 2022 sono 12.423, con un peso pari al 21,2% sul totale delle imprese attive sul territorio, superando la media lombarda (19,7%) ma restando al di sotto della media nazionale (22,7%).

L’incidenza dell’imprenditoria femminile varesina risulta in crescita dal 2015 (19,7%) e raggiunge i livelli massimi proprio nell’ultimo anno, superando anche i livelli pre-pandemia (20,8% nel 2019).

I dati del II semestre 2023 indicano una lieve diminuzione del numero di imprese femminili attive (12.368) ma il peso sul totale delle imprese varesine rimane pressoché stabile (21%).

  Slide_ImpreseFemminili_2023 – 1.034 KB

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza

Le imprese giovanili in provincia di Varese – I semestre 2023

Le imprese giovanili in provincia di Varese a fine 2022 sono 5.257, pari al 9% delle imprese attive del territorio. L’incidenza delle imprese giovanili, dopo il calo dovuto alla pandemia, è tornata a crescere nel 2022 superando la media lombarda (8,4%) e in linea con quella nazionale (9%).

Il dato del I semestre 2023 indica un nuovo calo delle imprese giovanili (4.909), ma non modifica in modo rilevante sia il peso sul totale delle imprese varesine sia il confronto a livello regionale e nazionale.

  slide_imprenditoria_giovanile_2023 – 914 KB

Visualizza tutte le analisi in evidenza
Visualizza tutte le analisi in evidenza